domenica 25 febbraio 2018

La politica che mi ha stufato

Premessa:
questo è un blog e quindi vigono delle regole. Quale sarebbe la sorpresa? Che sono regole, non leggi o principi fondamentali della costituzione quindi qui ognuno può dire quello che vuole purché non rompa i cosiddetti e mi riservo di annichilire qualsiasi commento ritenga vada oltre la semplice discussione ma diventi una scusa per fare il capetto in casa altrui. So prepotente? No: casa mia regole mie. Punto.

Non è un mistero che io sia un simpatizzante dei 5stelle. Ovviamente a differenza dell'italiota medio non voto un partito solo in quanto rappresentante di un ideale ovvero non è che perché reputo il partito X che rappresenta quel ceto io lo voti a prescindere da chiunque sia il segretario, qualsiasi vaccata dicano, propongano ed appoggino.
Voto 5 stelle perché disgustato da chi è negli altri partiti. Basta avere un minimo di memoria che arrivi a 5 anni per vedere che mediamente TUTTI dicono e cambiano idea a seconda della comodità (poi parlano di populismo...). Che partiti che invitano gli altri a dimettersi in seguito a scandali a volte grandi a volte veramente risibili siano poi beccati a collaborare e prendere voti con organizzazioni criminali.
Trovo vergognoso che politici beccati a delinquere vengano difesi dal proprio partito che spesso fa persino quadrato cercando di distorcere o modificare in tutti i modi le informazioni.
Trovo vergognoso che chi vota fieramente certi partiti definendosi onesto non dica nulla in proposito andando poi a fare le pulci sull'onestà sui 5Stelle che, non per difenderli, e mi pare l'unico partito che davanti all'evidenza dei fatti arriva a cacciare via senza tanti complimenti i propri affiliati. Sì lo so, adesso il rompicazzo di turno che conosco farà una bella lista di tutti i fatti torbidi di questo gruppo parlamentare. Tanto siete bravi a far notare queste cose anche vecchie di anni, tanto lo siete a dimenticarvi dei panni sporchi di quello che capita nei partiti che tanto orgogliosamente votate. No, non voglio stare a puntare il dito e canzonarvi che facendo le somme e le sottrazioni sui reati io voto meglio di voi. Ho 40 anni e i giochi infantili li ho lasciati da parte un po' di tempo fa. Vi invito solo ad essere obbiettivi ed a riconoscere i fatti.
Facciamo un esempio? Roma governata dalla Raggi. Ora sono diventati tutti esperti di rifiuti, trasporto pubblico, servizi sociali in città. La cosa divertente? Anche chi non ci abita dice la sua. Ok, ma Roma l'ha ridotta così lei o l'ha ereditata? Ah già, è la dimostrazione ulteriore che non sanno rimettere le cose a posto. Invece chi c'era prima e questa situazione l'ha creata? Quelli che volevano svendere atac ai privati? Seriamente pensate che i privati risolverebbero le cose? Quelli devono fatturare ossia guadagnare e tanto. Voi pensate che una azienda con oltre un miliardo di debiti se la accollino così per sport? Non pensate che avrebbe fatto la fine di alitalia di cui sotto berlusconi tutti sentii lamentarsi per come era stata ceduta? Certo, se ci andava il vostro partito politico avrebbe saputo come gestirla e come risolvere le cose ovvio. peccato che il vostro partito politico in città o di destra o di sinistra c'è stato in questi ultimi anni a governare. Però meglio puntare il dito vero?
Sapete che vi dico? Roma fa schifo? Sì, roma è una città stuprata e continuamente violentata dagli affari di pochi a vantaggio di ancora meno persone che se la sono spartita e sfruttata come farebbe un virus con un corpo: uccidendolo senza preoccuparsi per il domani con la certezza che non cadrà mai e che essendo la capitale qualcuno o qualcosa prima o poi interverrà. No, non funziona così. Non puoi lasciare una città in mano al buon senso dei cittadini dicendo paga il biglietto o non gettare i rifiuti per terra. Non puoi puntare sull'orgoglio e sul senso civico. Devi puntare sulla certezza che se righi storto paghi. Devi puntare sul fatto che i servizi ci sono e se non li usi è colpa della tua pigrizia e vieni sanzionato. Così funziona a milano o pensate che i milanesi siano meglio? Vi dico una verità: sono zozzoni quanto noi: solo che qui ti permettono di fare la differenziata sui rifiuti o di prendere i mezzi pubblici che funzionano o altro.
Vedi? stai dicendo che roma non ha servizi quindi fa schifo quindi è colpa della attuale amministrazione. Che mi risulti questa è l'unica giunta che si sta impegnando a cambiare rotta quindi sapete che vi dico? Visto che voi continuate bovinamente a votare chi vi aggrada io bovinamente do fiducia per i restanti anni di mandato, ammesso che ci arrivino, alla attuale amministrazione e poi tirerò le somme.

2 commenti:

Fabrizio Spinelli ha detto...

Sfrutto la pausa pranzo per provare a dare risposte sparse:
1) "mi pare l'unico partito che davanti all'evidenza dei fatti arriva a cacciare via senza tanti complimenti i propri affiliati."

Quasi tutti i partiti cacciano o sospendono i propri indagati. C'è un problema, però: che cacciarlo dal partito, dal MoViMento o dalla bocciofila non ha alcun effetto "vero". Perché alla fine quello che devono fare è passare per un giusto processo.
Due esempi del tanto vituperato PD (che, per inciso, io non ho votato nelle ultime elezioni)? Filippo Penati e Stefano Graziano, per citare i primi due che mi vengono in mente. Li trovi entrambi anche sul Fatto Quotidiano :) Ovviamente non li troverai in prima pagina, ma tant'è. :)

2) "Trovo vergognoso che chi vota fieramente certi partiti definendosi onesto".

Chi, prima del 2013, andava a votare "fiero di essere onesto"? Peraltro, ricordo che lo possono fare pure i carcerati (sotto i 5 anni di pena).
Conosco gente che ha votato "fiera" di essere fascista, di essere comunista. Ma fieri di essere onesti, francamente conosco solo i 5 stelle.

[CONTINUA]

Fabrizio Spinelli ha detto...

[CONTINUA]
3) "...andando poi a fare le pulci sull'onestà sui 5Stelle".

Se fai il moralista PER MESI (ma ormai possiamo anche dire PER ANNI) in campagna elettorale e poi non aspettarti che i tuoi avversari facciano lo stesso con te in caso di successo. E' la politica, baby.
Se ti ergi a giudice, devi aspettarti altrettanto.

Un banale esempio: Un condominio cambia diversi amministratori perché questi hanno fatto scempio delle casse. Si presenta un condomino disoccupato, tornitore, come nuovo amministratore. L'unica "qualifica" è che "è onesto". E si farà pagare un po' (non tanto alla fine dei conti) meno. Non c'è nulla di male a dargli una possibilità. Anzi. Ma permetti che dopo ANNI di fregature, io lo controlli non una, ma dieci volte sul suo operato? E se ruba meno, o se fa meno casini amministrativi, è quindi "migliore"?


4) Roma. No, davvero. Secondo te in questi ultimi due anni è davvero migliorata???? ATAC, per usare il tue esempio.
Non è mai stata privatizzata. E sta co' le pezze al c*lo.
Colpa della Raggi? No, certo. Manco di Marino, però.
Però ha PROMESSO in campagna elettorale che avrebbe fatto dei referendum su vari argomenti. Eppure ha già rimandato quello dei Radicali sulla privatizzazione di ATAC. A novembre (NOVEMBRE!) si vota. Peccato che nel frattempo si stia procedendo col concordato preventivo. Che se dovesse andare in porto, addio referendum. Si può rimanere statalisti tenendo in carico la "proprietà" e facendola gestire dai privati. E in caso di mancata osservazione del contratto, semplicemente si rimette a gara il servizio. Lo dico da statalista, eh?

E come direbbe un elettore 5S, "la soluzione pubblica l'abbiamo già provata: ora proviamo l'alternativa". Certo, perderesti tutti i voti dei lavoratori ATAC ("comprati" facendo gli occhi dolci a Micaela Quintavalle, che ora giustamente "chiede pegno")

Ah, e sì, non abito più a Roma. ma consentimi di ricordare che da 13 anni abbondanti faccio il pendolare, utilizzando treni, metro e bus nella Capitale. E forse posso dire la mia sui trasporti e la viabilità anche più di residenti.

E lo stadio della Roma? I consiglieri 5S presentarono DENUNCIA (!) al tribunale di Roma perché lo stadio non si poteva costruire lì per ALTISSIMO RISCHIO IDROGEOLOGICO. Ora, dove dovrebbe venire costruito lo stadio? :)

In campagna elettorale, fu creato l'hashtag #sottoMarinoDimettiti, e promesso che grazie alla pulitura di tombini e caditoie Roma non si sarebbe più allagata. E dopo aver trionfalmente annunciato tale pulizia, Roma si è allagata più e più volte. Virginia alla fine ha ammesso che FORSE il sistema di smaltimento delle acque è insufficiente per gestire determinate situazioni meteorologiche (non era altrettanto insufficiente per Marino?)?
Parliamo dei Tredicine tornati con le loro bancarelle a partecipare alle gare? Parliamo dei "centurioni" tornati al centro? Parliamo di AMA, che continua ad appoggiarsi Manlio Cerroni ("Cerroni è cosa loro!")? Curioso, l'articolo originale è "misteriosamente" sparito dal Blog delle Stelle (dove avrebbe dvuto essere "traslocato" dopo la separazione dal Sacro Blog) e si trova solamente ricorrendo alla Rete, che come ben sappiamo, non dimentica!
https://bit.ly/2n7ANpj

E la "bacchetta magica"? Fermo restando che non ce l'aveva manco Marino, nessuno l'ha costretta a presentarsi come l'Hermione Granger del Campidoglio. Se lo fai (e lo ha fatto) te ne assumi le responsabilità. Sono passati due anni, siamo quasi a metà mandato. La scusa non regge più.

Concludendo (la pausa è finita): Per carità. Ognuno voti chi vuole. Però le lezioncine morali, anche no, grazie.

PS:
Decidi tu se censurare o meno. Sei a casa tua. Certo che se sei intellettualmente "honestoh"... :P
PPS:
Te prego, rispondi come vuoi, atteniamoci ai fatti... ma risparmiami "E allora il PD????" ;)

Grazie comunque per l'eventuale "ascolto" :)