martedì 28 febbraio 2006

considerazione cinica e crudele

Protezione animali, no a psicosi e maltrattamenti

(ANSA) - ROMA, 28 FEB - 'I gatti italiani non rischiano nulla, tanto meno quelli casalinghi'. La rassicurazione arriva dal Cnr e dall'associazione veterinari. 'Dall'animale domestico - spiega l'immunologo Guido Rasi - non esiste nessuna segnalazione di veicolo per l'uomo, men che meno per i polli'. E mentre il ministero dell'Agricoltura tedesco consiglia di tenere i gatti in casa, in Italia l'Ente nazionale per la protezione degli animali avverte: no alle psicosi e soprattutto ai maltrattamenti di gatti liberi.

adesso anche i ristoratori che spacciano i gatti per carni bianche accuseranno la crisi?

3 commenti:

Paolopaoli ha detto...

Ne dubito... anzi.

Anonimo ha detto...

Serviranno carni rosse, che tanto la psicosi mucca è passata per lasciare spazio a questa... a volte penso che in questa società di provi un certo masochistico piacere nell'aver paura.
serpe

Andrea ha detto...

hai ragione Serpe.