mercoledì 5 settembre 2007

ma e-polis?

adesso so che fine ha fatto...

mi spiace perché la pagina culturale era di riferimento anche per molti quotidiani a pagamento.

mi pare incredibile il debito che pare avesse 19 milioni di euro (!?!)

peccato perchè anche da scaricare in pdf dal sito era molto comodo.

3 commenti:

spino ha detto...

mah, a me è sempre parsa fin troppo "destrorsa"...mo, vabbè che di giornali schierati è pieno il paese, ma non di quelli gratuiti...

Leggo, City e metro, restano molto "populisti/centristi" e questo paga.

Se mi voglio leggere un quotidiano che faccia politica per la destra italiana, mi leggo Libero, allora...

acar ha detto...

http://www.quimilanolibera.net/index.php/2007/09/14/i-soliti-ignoti-si-allargano/


ecco che fine ha fatto e-polis...
infatti ho smesso di prenderlo al bar...
;-)

Andrea ha detto...

@spino:

non mi pareva così di destra. mi piace il fatto che la prima pagina ha un approfondimento di due tre pagine. la parte culturale è fatta bene e lascia ampio spazio agli opinionisti.

@ acar: ti saresti stupito del contrario :P

tanto il giornalismo italiano non è sto granchè ,almeno da quello che ho sentito in giro.