mercoledì 10 giugno 2009

il ciclo delle fondazioni

Eccomi qui a rencensire non uno ma ben quattro libri riuniti in un unico e quindi poco costoso volume.
i libri stati scritti da Asimov e rappresentano una pietra miliare della fantascienza. Piccola parentesi mi chiedo perché come autore nella cinematografia venga sfruttato pochissimo.
Ad ogni modo i libri sono:
Prima fondazione
Fondazione e impero
Seconda fondazione
L'orlo della fondazione

In generale i libri non mi sono piaciuti molto. Si parla in particolare di intrighi e vicende politiche una lettura un po' pesante con temi un po' ritriti da asimov o meglio ripresi nei suoi futuri libri visto che almeno i primi tre risalgono agli anni '50 -'60 del precedente secolo e millennio (mii come mi sento vecchio).
Sono un po' indeciso anche nel raccontare la storia in quanto parlare della trama di ogni libro significa svelare una parte finale del precedente ergo per fare la solita battuta sputtanatissima posso affermare al solito che in finale "l'assassino è il maggiordomo"
Cmq tutto parte da un grande matematico che sviluppò la scienza della sociologia fino a portarla a "predire" il futuro studiando ,matematicamente, il comportamento delle masse e che viene chiamata "psicostoria". ci troviamo in quello che viene chiamato "impero galattico" che comprende tutto l'universo conosciuto e che questo scienziato,Hari Seldon, predice essere in piena decadenza e quindi prossimo al disfacimento che porterà a trenta mila anni di barbarie prima che se ne possa creare uno nuovo.La sua idea allora è quella di creare "la fondazione": avrà il compito di essere costituita su un pianeta e di essere da faro della conoscienza per limitare al minimo gli effetti della decadenza portando a soli mille gli anni di caos. Nella realtà la fondazione avrà un compito più importante: sarà infatti il germe del nuovo impero galattico e affinché questo avvenga dovrà saperne il meno possibile cercando di essere "guidata" nel suo futuro tramite la scienza della psicostoria,infatti il suo cammino nella storia dovrà essere il più naturale possibile ,pena distorsioni che porteranno al fallimento della impresa. I 4 volumi che leggerete parlaranno appunto della nascita e delle vicissitudini della fondazione che ha una gemella : la seconda fondazione ,nascosta e dimenticata e posta " ai confini estremi rispetto alla prima fondazione".Chi non vuole leggersi qualche spoiler si fermi qui ,tutti gli altri appresso a me :)

I libri risentono molto dell'epoca in cui sono stati scritti: asimov ha cercato di tenersi il più sul vago possibile sulle ambientazioni e sul "futuribile" sbilanciandosi solo sull'uso dell'energia atomica e dei viaggi spaziali. Solo nell'ultimo libro si sbilancia con maggiore descrittività del suo mondo. Tra l'altro Quest'ultimo risente molto dell'epoca fricchettona e figlia dei fiori in cui lo creò (parliamo degli anni 70-80). Sicuramente il migliore ,non in assoluto però.
Gli altri a volte un po' telefonati ,soprattutto se di asimov avete letto altro senza contare i personaggi che quando traggono conclusioni sono un po' insopportabili,insomma asimov ci ficca dentro un po' di giallo come suo solito.
Cmq l'ho ritenuto una lettura necessaria in quanto già lettore del ciclo dei robot , in parte del ciclo dell'impero e di lucky starr. Serie queste che in qualche modo si compenetrano anche se a migliaia di anni una dall'altra cercando di dare un continuum logico all'intera storia.
Non vi affezionate troppo ai personaggi ,essendo la saga diluita in circa 500 anni e avendo asimov posto la vita degli umani pari a quella della sua epoca ,ci ritroveremo con molti e molti "attori" che tracceranno la via delle due fondazioni e di tutto l'universo. Tra l'altro leggendo non si può fare a meno di notare una forte similitudine con la caduta dell'impero romano con la sua decadenza e i suoi fasti. Vi dirò che per 13 euri con lo sconto in promozione del 30% (collana oscar mondadori) la lettura si può fare.

4 commenti:

Numero 6 ha detto...

Si può????????
Si deve!

spino ha detto...

Quoto ermanno...in contrapposizione, potresti leggerti anche i volumi della Guida Galattica di Adams, per alleggerire un po i neuroni :)

Parduz ha detto...

Anche Lazarus Long è un mattoncino ma ben leggibile... e per certi versi affiancabile alla fondazione...


...Blubbo: sei sparito da FB o m'hai solo silurato dai tuoi "amici"? :)

Andrea ha detto...

parduz: ho disattivato l'account e giusto perché la procedura per la cancellazione è troppo lunga